Euro Christian Music

Euro Christian Music, ecco gli artisti a Torino per il “contro-Eurovision”

Stilata la lista degli artisti partecipanti alla prima edizione dell’Euro Christian Music, che si terrà dal 11 al 13 maggio alla Gospel House di Venaria Reale. A poca distanza con il contemporaneo ‘Eurovision Song Contest’ ospitato a Torino.

Parteciperanno al Festival anche la Russia e l’Ucraina, che, per scelta del direttore artistico Fabrizio Venturi, “non saranno in gara in segno di disapprovazione nei confronti della guerra. Che ha già creato una competizione fratricida tra le due nazioni”.

Le due artiste che rappresentano la Russia e l’Ucraina, il 13 maggio, si esibiranno solo in veste di ospiti. Insieme per “diffondere, a livello mondiale, un messaggio di speranza a favore della pace tra le loro rispettive nazioni, attanagliate da una guerra disastrosa”.

Israele sarà in gara con Nothingless, prete cristiano di nazionalità italiana che vive a Gerusalemme da 13 anni, che si esibirà in coppia con la cantante israeliana Nitsan di fede ebraica. Per cantare in lingua israeliana ‘Greater love’, un inno a Dio, per “dimostrare che le due religioni sono unite dallo stesso inno all’amore, alla pace e alla speranza”.

Gli artisti e delle canzoni in gara all’Euro Christian Music

Per l’Olanda: BlackRockStar con ‘You give me reason’, per l’Argentina, Mikaela Sabrina Brano con ‘Poesia’, per il Sud Africa, SaulCity con ‘Silence’. E poi ancora per il Brasile Fra Vinicius con ‘Vale la pena’ e per la Svizzera Melissa Lischer con ‘Always after you’.

Per l’Inghilterra Josephine Eaton con ‘Free’, per la Repubblica democratica del Congo Don Alfred Imonda Iloko con ‘Uniti si può’. Per Israele Nothingless & Nitsan con ‘Greater love’.

Per l’Italia? Ci saranno Shoek & Stella Sorrentino con ‘Mi arrendo Ti arrendi’. Per la Repubblica di Mauritius Brian Galchoolah con ‘The crack’ e, per la Svezia, Daali con ‘When the stars begins to fall’.