Zona Rossa

Anteprima della suite Covid19. Nata al momento del primo lockdown nella nostra provincia, questa canzone ha trovato forma e senso durante la lunga quarantena…

Polistrumentista e compositore ma anche regista, videomaker e molto altro ancora: Rocco Rosignoli ha pensato veramente a tutto. Ad un passo dall’ultimo album “Canti Rossi” – che uscirà il prossimo 20 aprile 2020 – il cantastorie parmigiano irrompe nell’attuale situazione musicale con fermezza e determinazione con il brano “Zona Rossa”. Questo singolo anticipa l’uscita di “Covid19 suite”, l’EP che nasce, come un fiore spontaneo, dalle macerie di mondo che soffre, «in preda di un monarca in caccia grossa».

Musicalmente più concreto, “Zona Rossa” è il brano centrale dell’EP, dall’atmosfera angusta e, come una morsa, sempre più opprimente: è il senso di impotenza che domina la «zona rossa ripercossa dalla peste che l’affossa». Basso incisivo ed imponente, rumori di elicotteri e ambulanze, scuotere le coscienze ed acquisire consapevolezza: «ogni giorno è un altro chiodo nella cassa». Il singolo è accompagnato dal video prodotto dallo stesso Rocco Rosignoli dai toni rossi e neri che rafforzano quell’idea claustrofobica fisica e mentale nella quale viviamo.

(Visited 1 times, 1 visits today)