Colapesce e Dimartino, arrivati quarti alla 71° edizione del Festival di Sanremo grazie al brano “Musica Leggerissima”, sono ormai stra-conosciuti in tutta Italia. Ed è giusto che sia così. Per i pochi, invece, che ancora non hanno idea di chi siano questi due talentuosi autori, nessun problema, ci pensiamo noi.

Colapesce, all’anagrafe Lorenzo Urciullo, e Antonio Di Martino hanno alle spalle una enorme bagaglio musicale. Entrambi hanno navigato per anni nell’underground, tra band e collaborazioni varie, conquistando un’ottima fan base di nicchia, crescendo, e arrivando infine al meritato successo.

Colapesce, che prende il nome dalla leggenda siciliana dell’omonimo pescatore che sorregge l’Isola per evitare di farla sprofondare, muove i primi passi con la band Albanopower, negli ormai lontani anni 2000, e successivamente nel progetto Santiago di Alessandro Raina. Dopo anni intraprende la strada da solista, e nel 2012, grazie al primo progetto individuale “Un meraviglioso declino”, si porta a casa il Premio Tenco per la “Migliore Opera Prima”.

Dimartino inizia a farsi conoscere nel panorama musicale italiano come leader dei Famelika, nel 1998, una band molto attiva sul territorio in diverse manifestazioni antimafia. Successivamente, nel 2010, fonda i Dimartino insieme ad alcuni membri del precedente gruppo, pubblicando ben 3 album, dei quali il famoso “Come una guerra la primavera”. Dimartino è anche scrittore: nel 2017 pubblica il romanzo “Un mondo raro” in collaborazione con Fabrizio Cammarata.

I due collaborano nel tempo a diversi brani di artisti come Marracash, Francesco Renga e Levante, con quest’ultima è nato “Lo stretto necessario”, cantato insieme a Carmen Consoli. La prima uscita discografica del duo è targata 5 giugno 2020: l’album “I mortali” esce riscuotendo un buon successo. La traccia “Luna Araba” vede nuovamente la collaborazione di Carmen Consoli.

Colapesce e Dimartino arrivano dunque sul palco dell’Ariston, per la 71° edizione del Festival di Sanremo. Con il brano “Musica Leggerissima” conquistano il pubblico classificandosi quarti e vincendo il premio sala stampa  Radio-TV-Web “Lucio Dalla. Musica leggerissima, per l’appunto, tra pop e indie, che scava però nelle viscere dell’attualità, tra religione e fuga della vita quotidiana, alla riscoperta di se stessi.

Gli stessi autori hanno così commentato la propria canzone:

«Una canzone pop esistenzialista, che unisce i nostri animi da autori a quella della canzone pop per antonomasia». Leggerissima sì, ma mica tanto.

Colapesce, Dimartino – Musica leggerissima (Official Video – Sanremo 2021)

COLAPESCEDIMARTINO – Musica leggerissimaAscolta Musica leggerissima qui: https://smi.lnk.to/IMortali2 “Musica Leggerissima” è un video di Ground’s OrangesReg…

(Visited 3 times, 1 visits today)