Julian Casablancas dei The Strokes durante un concerto al BBK Live 2019 – Spagna, 12 luglio 2019.
Julian Casablancas dei The Strokes durante un concerto al BBK Live 2019 – Spagna, 12 luglio 2019.

I THE STROKES confermano il nuovo album durante il concerto di capodanno

Sono diverse le notizie musicali emerse durante la giornata di Capodanno. Mentre Miriah Carey insultava (per colpa di un hacker) Eminem e Post Malone sfoggiava il suo nuovo tatuaggio sul volto, i The Strokes annunciano che torneranno nel 2020 con un nuovo album.

Durante l’esibizione al Barclays Center di Brooklyn, a New York, la band capitanata da Julian Casablancas si è esibita in un nuovo brano: “Ode to the Mets”. Prima di farlo, però, il frontman ha incitato la folla composta da 19 mila persone, chiedendo se volessero ascoltarla. Dopo aver ricevuto migliaia di “sì”, ha confermato che il nuovo album arriverà quat’anno.

Julian Casablancas: «Gli anni dieci, o come volete chiamarli, ce li siamo presi di pausa. Adesso siamo stati scongelati e siamo tornati»

La notizia girava già da settembre quando il chitarrista Nick Valensi, durante una trasmissione del’emittente di New York Q 104.3, rivelò qualcosa su un possibile nuovo album. Ora, è confermato. L’ultimo lavoro discografico dei The Strokes risale al 2016, con l’EP “Future Present Past”, mentre l’album più recente è addirittura del 2013, ossia “Comedown Machine”. L’ultimo singolo “The Adults are Talking”, invece, è uscito l’anno scorso.