the saints Chris Bailey

Morto Chris Bailey, cantante punk rock dei “The Saints”

Il musicista australiano Chris Bailey, fondatore e cantante dei The Saints, pionieristica band punk-rock, è morto all’età di 65 anni.

L’annuncio della scomparsa è stato dato oggi dalla pagina Facebook ufficiale della band: “È con grande dolore che annunciamo la morte di Chris Bailey, cantante e autore dei Saints, avvenuta il 9 aprile 2022. Ha vissuto una vita di poesia e musica, ci ha lasciati di sabato sera”.

Chi era Chris Bailey

Bailey è nato nel 1957 in Kenya da genitori irlandesi. E’ emigrato a Brisbane, in Australia, da Belfast quando aveva sette anni.

Ha co-fondato la band con i suoi compagni di scuola Ed Kuepper e Ivor Hay a Brisbane nel 1973. Il gruppo prendeva nome dal personaggio della serie tv anni ’60 “Simon Templar”, detto “Il santo”. The Saints formarono la loro etichetta discografica, la Fatal Records, nel 1976, lo stesso anno in cui uscì il loro primo successo, la canzone punk “I’m Stranded”, destinata a una certa popolarità nel Regno Unito con la pubblicazione dell’album con lo stesso titolo nel 1977. La band fu quindi ingaggiata dall’etichetta discografica Emi per un contratto di tre album, precedendo un’ondata di rivoluzionari album di debutto punk rock tra cui quelli dei Sex Pistols e The Clash. Dal 2001 la band fa parte della Australian Recording Industry Association Hall of Fame.

Nel 2014 Bruce Springsteen ha rifatto “Just Like Fire Would” dei Saints nell’album “High Hopes”.