Domani dalle 20 sarà trasmesso su YouTube lo storico tributo a Freddie Mercury del 20 aprile 1992 al Wembley Stadium a Londra. I Queen hanno annunciato sui loro social che il concerto sarà disponibile in rete per 48 ore. Lo scopo dell’evento è quello di raccogliere fondi a sostegno dell’Organizzazione Mondiale della Sanità nella lotta al coronavirus.

Il leggendario tributo a Freddie Mercury a Wembley

Il leggendario tributo a Freddie Mercury ha visto sul palco di Wembley assieme ai Queen moltissimi artisti. Tutti nomi internazionali della musica che avevano come scopo sensibilizzare il mondo all’AIDS. Sul palco nel 1992 salirono assieme ai Queen: David Bowie, Robert Plant, Roger Daltrey, Tony Iommi, James Hetfield, Seal, George Michael, Elton John, Axl Rose, Liza Minnelli e Zucchero. L’evento rimase nella storia anche grazie alle esibizioni dei Metallica, U2, Def Leppard, Guns N’ Roses e Spinal Tap.

In quell’occasione i fondi racconti furono devoluti in beneficenza e vennero usati per fondare la Mercury Phoenix Trust, organizzazione di volontariato e di informazione che cerca di combattere l’AIDS in tutto il mondo. All’epoca i tre Queen, Brian May, Roger Taylor e John Deacon, unirono le forze per dare un messaggio positivo al mondo: la musica e i musicisti possono fare la differenza. Dopo 28 anni, in forma diversa visti i tempi che corrono, lo stesso evento e gli stessi musicisti, tornano di nuovo in campo per uno scopo più alto: aiutare l’OMS nella lotta al Covid-19.

I Queen sempre in prima linea per la beneficenza

I Queen sono sempre stati in prima linea quando si parla di beneficenza. Pensiamo a questo live tributo a Freddie Mercury, pensiamo al Live Aid e pensiamo alla recente versione di “We Are The Champions” registrata con il nuovo frontman Adam Lambert. In questo momento storico così buio, ancora una volta, la musica scende in campo per dare una mano a chi ne ha bisogno. E lo fa nell’unico modo possibile: imbracciando il proprio strumento e regalando qualche ora di svago alle persone.

Questa dei Queen è l’ennesima iniziativa sul web che il mondo della musica fa a sostegno della lotta al virus. Mai come adesso l’arte diventa portatrice di speranza e di messaggi positivi a dimostrazione che, no, non è solo uno svago o un passatempo. La musica è un mezzo potente in grado di trasmettere valori positivi e, in quanto tale, deve essere rispettata.

(Visited 5 times, 1 visits today)