È arrivato il 30 maggio e nessuno ancora se n’è accorto, almeno in questa parte di mondo. Se Tom Morello con i Prophets of Rage avessero deciso di fare in Italia la prima tappa del loro tour avrebbero trovato monsoni indiani ad aspettarli. Com’è che si dice? «Compleanno bagnato, compleanno fortunato»? Perché oggi, sotto questo cielo grigio, ricordiamo che Tom Morello compie 55 anni. E non sentirli, direi. La carica artistica si rinforza del suo sempre acceso impegno politico, restituendolo al pubblico con una potenza travolgente. Con quella forza dirompente avevano aperto il concerto dei System Of a Down al Firenze Rock nell’estate del 2017 e quello a Milano dello scorso anno. Sono tanti i ragazzi che pagherebbero oro per arrivare a 55 anni con la sua brillantezza di spirito, che si riflette in quella artistica. C’è da dire che il nostro festeggiato ha avuto i geni dalla sua.

Tom Morello: «Non state ad aspettare i Rage Against The Machine. Formate la vostra band e iniziate a suonare»

La mamma di Tom Morello, Mary, è l’italo-irlandese annoverata tra le fondatrici di un’associazione contro la censura, chiamata “Parents for Rock and Rap”. Il padre ha fatto parte dell’alta diplomazia kenyota. Con questi precedenti nessuno si stupisce ad apprendere che l’ex chitarrista dei Rage Against the Machine e degli Audioslave sia laureato in scienze politiche ad Harvard. Ma invece della via istituzionale, scelse una strada diversa per portare alti i diritti degli ultimi. Sia gli allora Rage Against the Machine che i Prophets of Rage sono band apertamente schierate con le istanze della sinistra rivoluzionaria. Critica sociale che innerva un sound che mischia metal e rap costituiscono la miscela che hanno portato al successo entrambe le band in cui Tom Morello milita.

Tom Morello: «Non ci sono novità sul fronte dei Rage Against The Machine»

Dispiace constatare che il progetto Rage Against the Machine si sia arenato a 8 anni fa. Più che altro, la nascita dei Prophets of Rage nel 2016 fa pensare che non sia una pausa compositiva come quella dei Tool. Le dichiarazioni di Tom Morello a HardDrive Radio non lasciano ben sperare per la sorte della band nata nel 1991: «Non ci sono novità sul fronte dei Rage Against the Machine. In questo momento c’è bisogno che la gente si muova, che prenda l’iniziativa. È ciò che io sto facendo con la mia musica […]. Non state ad aspettare i Rage Against the Machine. Formate la vostra band e iniziate a suonare». E noi ti auguriamo di restare sulla cresta dell’onda e di continuare a essere di esempio per generazioni di futuri musicisti e idealisti! Ancora buon compleanno Tom!

The Game Of Thrones Theme Song | Fender Custom Shop | Fender

Watch as Game Of Thrones creator Dan Weiss, Tom Morello of Audioslave/Rage Against The Machine, Scott Ian of Anthrax, Nuno Bettencourt of Extreme, Brad Paisl…

(Visited 2 times, 1 visits today)