La locandina della 5 giorni di Musica contro le mafie. Grafica a cura di Lelio Bonaccorso.
La locandina della 5 giorni di Musica contro le mafie. Grafica a cura di Lelio Bonaccorso.

5 GIORNI DI MUSICA CONTRO LE MAFIE sarà a COSENZA dal 3 al 7 dicembre

Musica contro le mafie ha finalmente un programma completo. Dal 3 al 7 dicembre, a Cosenza, sarà possibile partecipare a questa straordinaria iniziativa dell’Ass. contro le mafie. Ci sarà tanta musica, ma non solo quella: l’occasione è preziosissima per partecipare alle varie attività teatrali, cinematografiche, fumettistiche e Workshop dedicati ai ragazzi di tutta Italia. I The Zen Circus e Motta saranno presenti, insieme a Willy Peyote, per ritirare il Premio Speciale l’ultima sera dell’evento presso il Teatro Morelli alle ore 21.30.

La musica dei 5 giorni di Musica contro le mafie

Oltre agli artisti sopracitati, c’è altro nel rooster di Musica contro le mafie. Il 5 dicembre dalle 19.30 sarà la cantante e scrittrice Maria Antonietta ad allietare il pubblico, esibendosi presentando i brani estratti dai suoi album. Alla stessa ora del 6 dicembre toccherà a Mirkoeilcane, già conosciuto per i suoi album e il romanzo “Whisky per favore”, che ha recentemente firmato la colonna sonora del film “A Mano Disarmata” di Claudio Bonivento. Per l’ultima sera avremo invece La Rappresentante di Lista, che si eisibirà in versione acustica portando certamente anche estratti dall’ultimo lavoro “Go Go Diva”.

Il Concorso

I giorni 6 e 7 dicembre gareggeranno, dalle ore 9.30 presso il Teatro Morelli, i 10, tra 350 partecipanti, finalisti che verrano decretati il prossimo 23 novembre. Filippo Roma de Le Iene avrà il compito di condurre le due finalissime del “Premio Musica contro le mafie 10ina edizione”.

I giudici saranno Roy Paci, Serena Brancale e Picciotto. Ospiti d’eccezione: Gero e gli ABC Positive+, vincitori delle scorse edizioni. Don Luigi Ciotti, presidente onorario dell’organizzazione, incontrerà i giovani studenti per un momento di riflessione.

Perché Musica contro le mafie è anche questo. La città di Cosenza diverrà il teatro dove verranno ricordate le vittime delle mafie, con la speranza di veicolare messaggi sinceri e profondi. D’altronde, «l’obiettivo di Musica contro le mafie è il forte impegno nella diffusione di“Buone Idee e Buone Prassi”».

Le altre attività

Come è stato detto non ci sarà solo musica, ma tanto altro. Ci sarà Lenio Bonaccorso che, oltre ad aver curato la grafica della locandina di Musica contro le mafie, ha da poco pubblicato “…a casa nostra. Cronaca da Riace”: una cronaca a fumetti dei destini di coloro che sparcano nel nostro paese. A proposito di questo argomento, si terrà un importante panel sul tema “Migranti e ONG, cosa accade nel Mediterraneo?”.

Il giornalista Lirio Abbate (vice direttore de l’Espresso) e Pietro Sparacino (stand up comedian, comico, autore e inviato de Le Iene) presenteranno invece “Si può ridere delle mafie? L’ironia e il grottesco per combattere la cultura criminale”, per combattere la mafia a suon di ironia.

Importante è la presenza del Truck della Polizia Postale che durante la 5 Giorni presenterà workshop dal titolo “Una vita da Social”; incontri informatici contro i Cyber Reati. E tutti i giorni alle 16:00 ci sarà il Workshop di scrittura e disegno ispirato alla serie a fumetti “Il Commissario Mascherpa” edita da Poliziamoderna, rivista ufficiale della Polizia dello Stato.

Per tutti gli altri eventi culturali, culinari e approfondimenti su orari, date e location vi invitiamo a visitare il sito ufficiale di Musica contro le mafie. Secondo Gennaro de Rosa, direttore artistico e presidente dell’associazione, «È un porgetto folle probabilmente… ed è proprio per questo che ci piace portarlo avanti!». Noi siamo d’accordo con lui, e vi invitiamo a portare il vostro contributo a Musica contro le mafie. Non ve ne pentirete.