La regina del pop si fa portavoce di tutta una serie di persone che effettivamente la pensano come lei, e forse non sbagliano. Ci troviamo in un periodo storico in cui la nudità è stata sdoganata. Sempre vista come forma d’arte dai più grandi pittori e scultori della storia, sia quello maschile che femminile sono sempre stati punti di riferimento. L’armonia delle forme e la perfezione della struttura umana non sono necessariamente immagini da censurare.

Certo, c’è caso e caso, e a volte sembra che il confine tra arte e pornografia sia davvero sottile. Poi, non staremo qui a commentare la moralità e il motivo per cui si mostra il corpo in tutte le sue forme (e si parla di corpo maschile come femminile). Quindi quello che è successo a Madonna non è altro che una goccia d’acqua che cade nel mare, ma Madonna sa far allargare i cerchi di questa goccia fino a farli diventare onde.

Infatti poco tempo fa Instagram avrebbe eliminato delle foto dal profilo della cantante, in cui posava su un letto con calze a rete, perizoma e un reggiseno che mostrava i capezzoli. Questi sarebbero proprio il capo d’accusa per cui i post della cantante sarebbero stati rimossi.

«È ancora sorprendente per me che viviamo in una cultura che consente di mostrare ogni centimetro del corpo di una donna tranne i capezzolo, lo stesso capezzolo che nutre i bambini».

Madonna

Dice Madonna nel suo post di rivolta nei confronti del social gestito dalla nuova società Meta. Il post continua con affermazioni e domande dirette che probabilmente riceveranno risposte scontate, come: «Perché i capezzoli di un uomo non sono considerati erotici?» cosa che in effetti per i meno bigotti ha senso».
Inoltre la cantante afferma: «E cosa dite del sedere di una donna, non viene mai censurato». Altra grande verità.

Insomma Madonna non la tocca piano, e dice di sentirsi fortunata per aver «mantenuto la sanità mentale dopo quarant’anni di censura, sessismo e misoginia».
Insomma, il tutto si risolve con il repost della stessa immagine con un emoticon a cuoricino della grandezza del capezzolo incriminato, che lo copre.
Lo sfogo visto e considerato tutto potrebbe non essere da attribuirsi solo alla mossa del social ma a un’intera società. Insomma, la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Infatti Madonna conclude il post andando a citare il vicino Ringraziamento, festa degli States considerata con importanza quasi pari a quella del Natale, la festa per eccellenza.

«È tutto perfettamente in sintonia con le bugie a cui abbiamo imparato a credere, secondo cui i pellegrini sbarcati a Plymouth Rock condividevano pacificamente il pane con i nativi americani. Dio benedica l’America».

Madonna

(Visited 18 times, 1 visits today)