Sono settimane ormai che la polemica sul “caso Junior Cally” infiamma un po’ ovunque. Un vecchio brano del rapper romano, “Si chiama Gioia”, lo aveva fatto etichettare come sessista. Da lì, il caos. Il paese si è spaccato in due sulla questione. C’è chi lo voleva colpevole e chi innocente. Da alcuni è definito come mostro, da altri invece semplice narratore di fiction. Ovviamente sono state avanzate le ipotesi del “era già tutto deciso, lo hanno fatto apposta per creare la polemica”.

Le spiegazioni di Junior Cally

Junior Cally, che si definiva allergico ai social, ha scelto di rompere il silenzio e pubblicare una serie di storie su Instagram. Nel messaggio si è “sfogato” sulla questione parlando del rispetto, di come lui non sia assolutamente a favore della violenza sulle donne e delle speranze che nutre su Sanremo. Il rapper romano è in gara con il brano “No grazie”.

Ma Junior Cally ha commesso un grave errore, un passo falso, e noi ci troviamo costretti a riprenderlo per questo. Un qualcosa di inammissibile, un peccato riconducibile allo stesso commesso da Adamo ed Eva nell’Eden. La È scritta E’ (quella È una stramaledetta apostrofo ndr) no, proprio non la accettiamo. Junior Cally, ti tireremo i pop-corn contro la TV durante l’esibizione per questo alto tradimento, sappilo!

 

«È da qualche giorno che rifletto su quanto sta accadendo intorno a me. Quello che accade è che moltissime persone si sono sentite offese da alcuni testi da me composti in passato e dalle immagini che li hanno accompagnati. Ho provato a spiegare che era un altro periodo della mia vita e che il rap ha un linguaggio descrittivo nel bene e nel male e rappresenta la cruda realtà come fosse un film»

«Purtroppo moltissime persone, forse che si avvicinano al rap per la prima volta, si sono sentite ferite. Me ne dispiaccio profondamente, non era e non sarà mai mia intenzione ferire qualcuno. La cosa più importante che voglio ribadire è chela musica mi ha dato una speranza e mi ha salvato la vita in un momento in cui aveva una marea di problemi ed è solo la musica che voglio portare sul palco di Sanremo»

«Per questo ad Amadeus ho proposto un brano che non ha quei testi e quelle immagini, che non avrà accanto la parola “Explicit”. Trovo insopportabile la sola idea della violenza contro le donne, in ogni sua forma. Sono un ragazzo, un uomo che fa del rispetto, non solo delle donne, ma degli essere umani uno dei suoi valori cardine. Mia mamma Flora è la persona più importante della mia vita e da qualche mese c’è Valentina al mio fianco: siamo complici, amici, ci amiamo e rispettiamo. Questa è la mia vita questo spero sarà il mio Sanremo»

Le parole di Amadeus

Insomma, il caso sembra essere potenzialmente chiuso. Dopo le dichiarazioni di Junior Cally sui social, lo stesso Amadeus ha detto qualcosa in merito: «Apprezzo le tue parole, non avevo dubbi sul tuo pensiero». Ma sembra che il nuovo brano “No grazie” sia contro il populismo, e potrebbe contenere riferimenti a Matteo Renzi e Matteo Salvini. Ne sentiremo delle belle.

JUNIOR CALLY – Sigarette (Official Video)

Junior Cally- Sigarette -Ascolta Sigarette – http://bit.ly/Sigarette_ Ascolta il nuovo album Ricercato – https://SMI.lnk.to/RICERCATO Segui Junior Cally qui:…

(Visited 5 times, 1 visits today)