Una borsa di studio per studiare l'HEAVY METAL in Australia di 27.000 dollari
Si alza così la mano per chiedere la parola nel nuovo corso di Heavy Metal
Si alza così la mano per chiedere la parola nel nuovo corso di Heavy Metal

Una borsa di studio per studiare l’HEAVY METAL in Australia di 27.000 dollari

Il vostro sogno è lo studio dell’Heavy Metal? Pensate di essere destinati ad un bene più alto che non fare i contabili o i ragionieri? Allora dovete assolutamente trasferirvi in Australia! Sì, perché da oggi è possibile ricevere una borsa di studio pari a 27.000 dollari australiani (circa 17.000 euro) destinata proprio allo studio dell’Heavy Metal. In realtà non si tratta solo dello studio della musica Heavy Metal, ma della sua “Geografia Sociale”. Ci spieghiamo meglio.

Ozzy Osbourne: «Finchè ci saranno ragazzi che avranno bisogno di sfogare la loro rabbia, l’heavy metal sopravviverà». E ora si studierà.

L’università di Newcastle in Australia offre una borsa di studio in “sociologia della cultura dell’Heavy Metal“. La borsa di studio è valida per due studenti australiani o uno studente straniero. Si tratta di un dottorato post laurea – se ancora non avete almeno una triennale, il vostro sogno si è appena infranto, disfate le valige – che prevede lo studio dell’influenza Heavy Metal su questioni di generi e razze. Di seguito  la descrizione del corso:

Mentre in tutto il mondo si sono sviluppati scenari unici, la maggior parte delle band di Heavy Metal ha avuto origine all’interno dei paesi alle latitudini settentrionali. L’Australia si trova in una posizione unica all’interno di questa evoluzione globale, grazie al suo legame storico e alle affinità culturali con il Regno Unito.” E poi: “L’Australia ha sviluppato un approccio unico e appassionato, contando un certo numero di band Heavy Metal di alto profilo”.

Insomma, seppur meno entusiasmante di quello che poteva sembrare – almeno per alcuni – l’Australia ci dimostra che la musica non è un bene da sottovalutare. L’influenza dei generi musicali e le loro sottoculture sono vastissime. Un dottorato forse potrebbe dare proprio un segnale forte a delle culture sempre più chiuse. L’arte è un bene e la musica, tutta la musica, fa parte della storia. E poi ragazzi, ma se vi capitassero come docenti come Alice Cooper, Ozzy Osbourne o Marilyn Manson che lezioni assurde sarebbero? Se volete saperne di più, o candidarvi, qui il link al sito.