La stagione dei biopic prosegue con ROCKETMAN su ELTON JOHN a CANNES
Elton John in concerto.
Elton John in concerto.

La stagione dei biopic prosegue con ROCKETMAN su ELTON JOHN a CANNES

Se dicessi “Rocketman” voi a chi pensereste? Eh già, Dexter Fletcher non avrebbe potuto scegliere titolo migliore per il biopic prossimamente al Festival di Cannes, il prossimo 16 maggio. Nei panni del baronetto ci sarà Taron Egerton. Probabilmente il fatto che Elton John sia ancora in vita preverrà dall’effetto “Bohemian Rapsody”, di cui Dexter Fletcher aveva curato la produzione, che aveva totalmente diviso critica e pubblico sull’apprezzamento. O almeno è lecito sperarlo. In fondo potrebbe non essere il primo ad essere insoddisfatto della rappresentazione cinematografica che viene fatta della sua vita. Non sono poche le celebrità che non hanno gradito i biopic a loro dedicati, tra questi citiamo Mark Zuckemberg e David Letterman. Tuttavia, “Rocketman” era chiamatissimo. È la normale conseguenza dell’annuncio che, lo scorso anno, aveva fatto letteralmente impazzire i suoi fan.

https://www.facebook.com/EltonJohn/videos/1925295990832832/

L’autore di “Tiny Dancer” (altro pezzo memorabile della sua carriera) si sta ritirando dalla vita sul palcoscenico per dedicarsi interamente alla famiglia e agli affetti. L’utilizzo di un tempo continuativo è fondato: il “Goodbye Yellow Brick Road”, quasi 300 date in tutto il mondo, è ben lontano dall’essere concluso, vedendo la fine intorno al 2020. Dunque nessuno è ancora in ritardo per reperire un biglietto per uno degli ultimi live di Elton John. Anche perché pare che l’iniziatore del rockpiano sia un performer strabiliante. Impossibile non sentir urlare dentro la testa e dentro i polmoni l’anima rock che si nasconde dietro l’assenza pressoché totale di suoni graffiati e aggressivi. Al netto di 300 milioni di copie vendute, è uno dei cantautori più ascoltati di tutti i tempi.

Il biopic su Elton John “Rocketman” sarà distribuito in America a partire dal 31 maggio

Teniamo conto che la generazione nata a cavallo tra gli anni ’80 e ’90 con Elton John ci è letteralmente cresciuta. Impossibile non pensare alla colonna sonora di “The Lion King”. Composta dal baronetto in collaborazione con il paroliere Tom Rice, nella versione sinfonica di Hans Zimmer nel ’94 ha letteralmente sbancato con i riconoscimenti agli Awards. E come non pensare a una delle tracce più famose del “Moulin Rouge”, “Your Song”. Chissà su quali scritture e composizioni si concentrerà maggiormente l’occhio di Dexter Fletcher, in che modo farà emergere l’uomo dietro l’artista. “Rocketman” sarà distribuito in America a partire dal 31 maggio. Non resta che aspettare l’uscita e incrociare le dita.