Chad Kroeger, cantante e leader dei Nickelback sembrerebbe accusare molto la pressione dello studio.
Chad Kroeger, cantante e leader dei Nickelback sembrerebbe accusare molto la pressione dello studio.

Il prossimo album dei NICKELBACK sembra sempre più lontano

Resi famosissimi dallo storico pezzo “How you remind me”, il Nickelback sembrano non riuscire a tovare più lo spunto creativo di una volta. Infatti il loro ultimo lavoro in studio risale al gennaio 2017. “Feed the machine” infatti è stato l’ultimo lavoro rilasciato dalla band di Vancouver, che al momento non sembra assolutamente proiettata a un nuovo lavoro in studio. A dirlo è proprio il bassista canadese Mike Kroeger, fratello del più famoso Chad Kroeger, voce del gruppo. In un’intervista rilasciata per una radio dell’Oklahoma infatti, il bassista è stato molto chiaro.

Per me è una novità bellissima poter passare più tempo con la mia famiglia

«Ci sono un po’ di canzoni e qualche idea ma nessuno si fa prendere dal panico. Non abbiamo nessun obbligo verso qualche grossa etichetta o cose del genere. Rispettiamo i nostri piani, possiamo fare ciò che vogliamo. Per me è una novità bellissima poter passare più tempo con la mia famiglia rispetto al solito». Sembrerebbe quasi che Mike Kroeger voglia abbandonare la vita da “rocker” per dedicarsi alla famiglia, inoltre ha proseguito parlando anche del fratello.

Voglio che Chad arrivi al pubblico in maniera naturale

«Chad è sempre stato sotto pressione, come se dovesse fare qualcosa in più ogni volta che avevamo modo di registrare musica. Era come se tutti avessero gli occhi puntati su di lui. Questa volta, per quanto mi riguarda, non ho intenzione di pressarlo. Non voglio farlo sentire in obbligo di dover tirar fuori qualcosa di nuovo a tutti i costi. Voglio che arrivi al pubblico in maniera naturale». Quindi tra le motivazioni dello stop della band, anche le pressioni sul cantante hanno fatto la loro parte. Infine, il bassista ha concluso l’intervista lasciando comunque speranze ai fan, e assicurando che un nuovo album (prima o poi) ci sarà.

Noi non abbiamo alcuna fretta, anche se potrebbe essere un gran dispiacere per i fan

«Sembra che al mondo del rock piacciano ancora molto gli album, quindi dovremmo seriamente pensare di continuare in questa direzione. (…) Noi non abbiamo alcuna fretta, anche se potrebbe essere un gran dispiacere per i fan. (…) Ci sono diverse idee in ballo, ci stiamo solo prendendo un po’ di tempo». Sembra un’ottima ricetta per andarsene in pensione in realtà, ma comunque i Nickelback non stanno di certo con le mani in mano. Al momento sono in tour negli stati uniti, e concluderanno i concerti per il mese di ottobre. Magari Il tempo di passare le festività con la famiglia per poi rientrare in studio dopo gennaio 2020.