Serhat in rappresentanza di San Marino
Serhat in rappresentanza di San Marino

EUROVISION SONG CONTEST 2019 semifinali. Cadono le favorite.

Ieri sera,14 maggio 2019, si è svolta la prima parte delle semifinali dell’Eurovision Song Contest. Le nazioni in gara a concorrere per la finale sono state 17, ma solo 10 hanno passato il turno. I concorrenti erano, in ordine di esibizione: Cipro, Montenegro, Finlandia, Polonia, Slovenia, Repubblica Ceca, Ungheria, Bielorussia, Serbia, Belgio, Georgia, Australia, Islanda. Estonia, Portogallo, Grecia e San Marino. Il televoto ha stabilito quali di queste parteciperanno alla finale del 18 maggio 2019, che si terrà, come il resto del contest, a Tel Aviv, Israele.

Grande sorpresa per i primi dieci finalisti. Esclusi i favoriti!

L’annuncio delle finaliste è stato dato in maniera randomica quindi non è possibile sapere con quale percentuale siano passate le classificate. Sta di fatto che con grande sorpresa si qualifica San Marino, con Serhat che ha cantato “Say na na na”. Fuori le più quotate Polonia, Portogallo e Georgia. Merito comunque a questi ultimi che hanno portato brani di spicco, singolari, e voci potenti. La Georgia in particolare è stata rappresentata da Oto Nemsadze che con la sua voce avrebbe potuto interpretare da solo tutto il musical “Notre Dame De Paris”. Ma il pubblico si è espresso e di seguito abbiamo le finaliste:

Grecia

Grazie alla cantante Katerine Duska che ha intonato “Better love” la Grecia si aggiudica la finale. La catante canadese, in pianta stabile nella nazione in gara ricorda molto la nostra Giusy Ferreri come timbro vocale e tipologia musicale.

Bielorussia

Rappresentata dalla più giovane artista in gara, conquista la finale. Zena canta “Like it” in una veste che ricorda vagamente Taylor Swift. Voce pulita e ritmi incalzanti guadagnano così il favore del pubblico.

Serbia

Nevena Božović è bellissima. Si presenta sul palco con un vestito particolarmente dark costellato di spuntoni d’acciaio in tutti i posti possibili. La Mariah Carey serba fa letteralmente innamorare il pubblico e porta a casa la finale.

Cipro

È la prima esibizione in gara ad aprire il contest. Tamta canta “Replay”. Poco sobria nel vestirsi e probabilmente salita sul palco di corsa prima di asciugare i capelli. I commentatori non riescono a trattenersi da esprimere il giudizio “Tamta roba”.

Estonia

Se ne abbiamo avuto per gli uomini, è giusto che anche le donne abbiano la loro parte. Questa parte si chiama Victor Crone e canta “Storm”. L’immagine probabilmente fa la maggior parte del lavoro, il plagio di varie canzoni tra Ed Sheeran e George Ezra fa il resto.

Repubblica Ceca

Una delle poche band a concorrere in gara. I Lake Malawi con “Friend Of A Friend” sono molto… Sorridenti. Il gruppo che ha aperto i concerti ai Thirty Second To Mars si fa valere e strappa via la finale a suon di sorrisi dai denti bianchissimi.

Australia

Kate Miller Heidke merita il posto per il coraggio, e forse anche una medaglia. La cantante ha intonato “Zero Gravity” da un’altezza davvero notevole. Complice della vittoria sicuramente la scenografia dell’esibizione che ha portato lei e le ballerine direttamente nello spazio.

Islanda

Il luogo comune che vuole che gli islandesi siano un popolo freddo, prende forma e vita nel momento dell’annuncio al passaggio alla finale. La vitalità degli Hatari è sorprendente. In gara con “Hatrio mun sigra” fanno scoprire a tutti cosa succede quando l’industrial metal incontra i Cugini Di Campagna. Bravissimi!

San Marino

Da qui in poi il mondo ha cominciato a temere. Tutti speravano che almeno la Polonia passasse, e invece ecco la sorpresona. Serhat zitto zitto se ne va in finale. Come? Non ne abbiamo la più pallida idea, ma lui ce la fa con la sua “Say Na Na Na”!

Slovenia

Probabilmente qualche legge o regola vieta alla coppia Slovena di sorridere, o essere in qualche modo espressiva. Zala Kralj & Gašper Šantl  tuttavia, forse proprio grazie alla semplicità ce la fanno. Sarà che incarnano anche il sogno di tanti ragazzi? Si conoscono su Instagram, mettono su una band, si fidanzano e vanno a provare a vincere l’ESC.

Queste sono le finaliste che che si giocheranno il primo posto con le più meritevoli di giovedì 16 maggio e con le big, che concorreranno direttamente in finale. Tra i finalisti il nostro Mahmood che porterà il brano “Soldi”. Se volete commentare con noi l’Eurovision Song Contest in diretta, iscrivetevi sul nostro gruppo Facebook e commentate senza scrupolo o pietà le esibizioni degli artisti della prossima puntata.