marcello de angelis

Muore a 81 anni Marcello de Angelis, storico del melodramma e del teatro musicale

Lo storico della Musica e critico musicale Marcello de Angelis, specialista delle vicende del melodramma e del teatro musicale, è morto nella sua casa di Firenze sabato 17 settembre all’età di 81 anni. Lo ha annunciato la moglie Ilaria Tommasi con i figli Riccardo ed Angelica.

Nato a Milano il 30 aprile 1941, il professore Marcello de Angelis ha insegnato Storia della Musica ed Estetica musicale nelle Facoltà di Scienze della Formazione e Lettere dell’Università di Firenze. E’ stato direttore della collana Hermes e della collana Etruria-Lettere e Musica e direttore artistico dell’Associazione Le Stanze di Orfeo.

De Angelis è autore di numerose opere, tra le quali: “La Musica del Granduca. Vita musicale e correnti critiche a Firenze 1800 – 1855” (Vallecchi, 1978), “Le carte dell’impresario. Melodramma e costume teatrale nell’Ottocento” (Sansoni, 1982), “Leopardi e la Musica” (Casa Ricordi, 1987), “La felicità in Etruria. Melodramma, impresari, Musica, virtuosi: lo spettacolo nella Firenze dei Lorena” (Ponte alle Grazie, 1990), “Melodramma, spettacolo e Musica nella Firenze dei Lorena” (Editrice Bibliografica, 1991), “Diabolus in Musica. Lingua e pensiero nella Musica tra sacro e profano” (Le Lettere, 2001), “La danza delle note. Breviario di storia della Musica” (Libreria musicale italiana, 2002), “Il melodramma e la città. Opera lirica a Firenze dall’Unità d’Italia alla Prima guerra mondiale”