Marco Masini durante il 67° Festival di Sanremo – Sanremo, 11 febbraio 2017.
Marco Masini durante il 67° Festival di Sanremo – Sanremo, 11 febbraio 2017.

MARCO MASINI festeggia 30 anni di carriera: nel 2020 nuovo album e tour

«Quando ho smesso di studiare per campare d’illusioni sono stato il dispiacere di parenti e genitori», cantava – o meglio urlava con risentimento e rabbia – Marco Masini nel ’93 col celebre brano “Vaf*****o”!. Quelle illusioni, tuttavia, lo hanno portato a celebrare ben 30 anni di carriera.

Le candeline verranno spente nel 2020 insieme a tutti i fan che lo seguiranno in tour nei diversi teatri italiani e europei. Dell’album, invece, si sa solo che uscirà in primavera, proprio a ridosso dell’inizio del tour, che sarà il 3 aprile a Mons, Théâtre Royal de Mons. I biglietti sono in vendita dalle ore 10:00 di oggi su TicketOne.

Il tour di Marco Masini inizierà nel 2020, in concomitanza con un nuovo album in primavera

L’ultimo album pubblicato dal cantautore toscano, “Spostato di un secondo”, è datato 2017. L’omonimo brano ha permesso a Marco Masini di piazzarsi al 13° posto durante la presentazione al Festival di Sanremo 2017. Il sound pop-rock al quale siamo stati abituati negli anni è mutato, virando su un moderno elettro-pop. Il secondo singolo “Signor Tenente”, afferma quanto detto.

Dal 1990 a oggi Marco Masini ha sempre saputo emozionare i propri fan, elargendo disillusione, paura di non farcela; poi dolcezza, e ancora frustrazione. Infine, amore. Il tutto, amalgamano nei vari brani che c’accompagnano da 30 anni. Cosa dovremmo aspettarci da questo nuovo album?

Le prime date del tour di Marco Masini nel 2020:

3 aprile – Mons, Théâtre Royal de Mons

4 aprile – Liegi, Forum de Liège

15 aprile – Zurigo, Kaufleuten Club

16 aprile – Milano, Teatro degli Arcimboldi

18 aprile – Ancona, Teatro delle Muse

25 aprile – Brescia, Dis Play

30 aprile – Bologna, EuropAuditorium

2 maggio – Roma, Auditorium Parco della Musica

9 maggio – Torino, Teatro Colosseo

12 maggio – Venezia, Teatro Goldoni

15 maggio – Firenze, Teatro Verdi

18 maggio – Parma, Teatro Regio