Mika durante il suo "Revelation Tour" – Bari, 7 febbraio 2020.
Mika durante il suo "Revelation Tour" – Bari, 7 febbraio 2020.

MIKA: “Il mio cuore è con Beirut e il Libano”, la solidarietà del cantante al popolo libanese

Nella giornata di ieri Beirut è stata sconvolta da un’esplosione che ha portato a oltre 100 morti e più di 4000 feriti.

L’esplosione nei pressi del porto di Beirut

L’esplosione, da quanto dice la stampa, è stata causata da un incendio in un deposito nei pressi del porto dove erano stipate diverse tonnellate di nitrato di ammonio. Questo materiale altamente infiammabile era in custodia nel magazzino dopo un sequestro avvenuto diversi anni fa. Tra i primi a parlare dell’esplosione a Beirut troviamo Mika. L’artista, nato proprio nella capitale del Libano, ha commentato l’accaduto con profonda tristezza. Il cantante, infatti, nelle ore passate ha lanciato alcuni tweet in inglese e in francese, dicendosi addolorato per quanto accaduto a Beirut.
In uno dei tweet leggiamo:

«Sto guardando e leggendo con preoccupazione, tristezza e orrore gli eventi di Beirut. Ciò che è accaduto, la distruzione, i feriti e le vite perdute è straziante. Possiamo anche non sapere ancora come questo sia successo ma il danno e la sofferenza sono orribili»

In un altro tweet Mika ha ricordato di un concerto di qualche anno fa proprio in Libano.

«Il mio cuore è con Beirut e il Libano. 4 anni fa proprio oggi in cui mi esibivo a Baalbek in Libano. Ho trascorso la mattinata a guardare le foto di quella sera. Concludo la giornata guardando queste terribili immagini di Beirut che mi fanno venire i brividi»

I messaggi di solidarietà al Libano

Sono molti gli artisti e le personalità che nelle ultime ore hanno inviato i propri messaggi di solidarietà al Libano e agli abitanti di Beirut. Una tragedia di questa portata, in un momento difficile come questo con l’emergenza sanitaria ancora in atto, rischia di mettere in ginocchio un paese intero. La nostra solidarietà va al popolo Libanese, nella speranza che questo terribile momento passi in fretta e che tutte le persone coinvolte in questo tragico avvenimento possano trovare un po’ di pace.