Fiorello e Amadeus durante la 70esima edizione del Festival di Sanremo – 8 febbraio 2020.
Fiorello e Amadeus durante la 70esima edizione del Festival di Sanremo – 8 febbraio 2020.

SANREMO 2021, tra polemiche e sorprese il FESTIVAL sta prendendo vita

Sanremo 2021 inizia gradualmente a prendere forma: tra l’annuncio dei cantanti in gara e le date fissate ormai da tempo, sembra che tutto proceda per il meglio. Certo le incognite sono ancora molte ma, se tutto andrà bene, la 71esima edizione del Festival della Canzone Italiana andrà in scena come da programma.

Sanremo 2021, polemiche ed esclusi eccellenti

Ovviamente non sono già mancate le prime polemiche: tra i Jalisse, da 24 anni esclusi dall’Ariston per “motivi politici” o motivi discografici e i siparietti di Morgan sui social, il prossimo Festival sarà veramente un campo di battaglia. E questo, ovviamente, se l’emergenza sanitaria sarà sotto controllo, se i vaccini arriveranno in tempi brevi e se riusciremo ad evitare la temuta terza ondata.

Andiamo per gradi. Prima grande polemica, i Jalisse che dopo “Fiumi di parole” sono stati esclusi per 24 anni (e con 24 canzoni) da tutti i Festival di Sanremo. C’è chi parla di un complotto delle case discografiche, chi di mancanza di brani interessanti, fatto sta che il duo è assente dall’Ariston dal giorno che fu. Ovviamente il post polemico su Facebook ci ha dato molto da riflettere, soprattutto perché 24 brani scartati sembrano veramente troppi, soprattutto in relazione a certi “versi animaleschi” che abbiamo sentito sul palcoscenico del Bel Canto.

I Jalisse meritano veramente l’esclusione dal palco? Eppure “Fiumi di parole” è stato un brano che ha spopolato. Non lo sappiamo, ai posteri l’ardua sentenza. Magari il prossimo anno saranno super ospiti.

Achille Lauro, la vera sorpresa del prossimo Festival

A proposito di super ospiti, sembra proprio che quest’anno anche Achille Lauro sarà sul palco di Sanremo in qualità di cantante non in gara. Dopo le polemiche degli ultimi anni tra look stravaganti e comportanti non convenzionali per l’Ariston, la voce di “Rolls Royce” potrebbe tornare sul palco in qualità di ospite. Sono voci di corridoio, certo, ma sicuramente sparare di nuovo Achille Lauro in prima serata non potrà che far schizzare di nuovo gli ascolti alle stelle. Staremo a vedere, del resto anche il prossimo anno bisognerà vivere alla giornata.

Per quanto riguarda le altre polemiche, ovviamente non si è fatta attendere la risposta di Amadeus alle accuse e alle paranoie di Morgan. Dopo che l’ex Bluvertigo ha accusato la direzione artistica del Festival di essere il male assoluto, il presentatore del Festival ha deciso di replicare. Riguardo l’esclusione della gara, Amadeus ha detto:

«Gli ho solo detto di mandare, se ce l’aveva, un brano da sottopormi. A lui come a tanti altri. Me ne ha mandati cinque. Ho ritenuto che non fossero giusti per il mio Festival»

Parlando poi dell’esclusione di Morgan dalla giuria di Sanremo Giovani, Amadeus ha commentato:

«Mi ha mandato degli insulti in privato che… Meglio far finta di niente, guarda. Peccato, perché a parlare di musica è bravissimo, ma poi il dato di fatto è che si arrabbia con tutti»

E ovviamente riguardo alla partecipazione di Bugo al Festival, Amadeus si è limitato a dire:

«Ecco, Bugo. Per me si è alterato solo perché ho chiamato lui. Ma il brano di Cristian è molto bello. Se avessi voluto fare un po’ di casino li avrei chiamati entrambi, ma…»

Ovviamente questa schermaglia non è che agli inizi e, sicuramente, Morgan avrà da ridire sulle risposte date da Amadeus. Dato che mancano ancora diversi mesi all’inizio del Festival, abbiamo l’impressione che la questione sia tutt’altro che chiarita. Sanremo 2021, tra esclusi eccellenti e polemichette da social network, sembra confermato per marzo del prossimo anno. La strada è ancora lunga ma, se già se ne parla in questi termini, sicuramente la prossima edizione del Festival ce la ricorderemo per molti motivi.