Miley Cyrus durante un live al Barclays Center – New York, 14 aprile 2014.
Miley Cyrus durante un live al Barclays Center – New York, 14 aprile 2014.

Una lettera da MILEY CYRUS ad HANNA MONTANA dopo 10 anni

Per chi non lo sapesse, Hanna Montana era il personaggio interpretato da Miley Cyrus in una serie Disney andata in onda dal 2006 al 2011. Forse devo correggermi. Per chi non lo sapesse, Miley Cyrus fino a circa dieci anni fa era conosciuta con il nome di Hanna Montana. Ora va meglio. Insomma, la piccola cantante debuttava sul set della serie di Disney Channel interpretando quella che sarebbe diventata un icona Disney, da quel momento per molto tempo.

Dopo? È storia. la serie fu chiusa e la cantante che ormai conosciamo tutti per “Wrecking Ball” si è staccata per sempre dal suo alter ego. Oggi però, a dieci anni di distanza, la ringrazia, perché senza Hanna Montana oggi non ci sarebbe Miley Cyrus. Decide di farlo tramite una lettera che posta sui suoi social, dove ringrazia l’amica di sempre.

“Cara Hanna, ti amo ancora 15 anni dopo”

È il titolo che accompagna la foto. Poi la cantante continua a scrivere la sua lettera super coerente, su carta rosa con penna glietterata: «Dalla prima volta che ho fatto scivolare quella frangia bionda sulla fronte nel miglior tentativo di nascondere la mia identità. Poi indossò una vestaglia di spugna rosa vomito con una HM luccicante sul [cuore]. Allora non lo sapevo. è lì che vivi per sempre. Non solo nel mio, ma in milioni di persone in tutto il mondo. Sebbene tu sia considerata un “alter ego” in realtà, c’è stato un momento nella mia vita in cui hai tenuto la mia identità più tu nel tuo guanto di quanto non facessi io nelle mie mani nude».

Se ci si pensa, sembra quasi, effettivamente, una lettera scritta al miglior amico o alla miglior amica d’infanzia, e forse per lei, è stato proprio cosi:

«Abbiamo fatto uno scambio alla pari in cui mi hai fornito una quantità superlativa di fama in cambio dell’anonimato che potevo regalarti».

I ricordi non si fermano solo alla serie, ma a quello che effettivamente era legato alla serie. Quei retroscena che forse in pochi conoscono e che non sono facili da sopportare per una bambina: «Tu ed io, amica mia, abbiamo vissuto tutto insieme. (…) UPS. Downs. Lacrime e risate. Ho perso il mio pappy, il papà di mio papà mentre ero sul set a girare il primo episodio della prima stagione. Lui voleva resistere abbastanza per vedere la prima il 24 marzo. È morto il 28 febbraio. E’ riuscito a vedere lo spot andato in onda durante High School Musical e disse che era stato uno dei momenti più orgogliosi della sua vita, era un legislatore statale democratico tosto».

Infine in conclusione le parole che non sembrano un addio, ma solo un arrivederci. Chissà se in futuro per qualche motivo potremo vedere di nuovo una Hanna Montana? «Era agrodolce sapere che ti avrei lasciato (una parte enorme di me) dietro lo Stage 9. Ed è qui che dico di essere cresciuta quando mi viene chiesto. Era casa mia. (…) [Non passa] giorno in cui dimentico da dove vengo»

Assurdo il fatto che Hanna Montana ha risposto alla lettera. Infatti si è palesato un account ufficiale twitter che ha ritwittato la foto della cantante, scrivendo:

«Piacere di sentirti Miley, è passato solo un decennio»